SunMedical Center

L’importanza di una dieta su misura contro il caldo

dieta-estiva-su-misura-visita-nutrizionista

Dopo una primavera ancora segnata dal grigiore invernale è arrivata un’estate soleggiata con temperature considerevoli. Come ogni anno sentirete in televisione o alla radio continui consigli su come affrontare il caldo, soprattutto in fatto di alimentazione.
Sebbene sia facile pensarlo, non si tratta di una moda stagionale, ma fa parte di un piano nazionale attivato già dal 2004 su input del Ministero della Salute. Lo scopo è prevenire gli effetti delle ondate di calore sulla salute dei cittadini, invitandoli ad adottare comportamenti adeguati, a cominciare dalla dieta estiva.


Le basi di una sana alimentazione per l’estate

Frutta e verdura saranno preziosi alleati nella lotta contro la disidratazione, come raccomanda anche il Ministero. L’ideale ovviamente è consumare prodotti di stagione, ricchi di potassio, calcio e ferro, minerali indispensabili per ricaricarsi e reintegrare ciò che va perso con la sudorazione.

Agrumi, carote, pomodori, albicocche, pesche, frutti di bosco e melone sono tutti elementi che possiedono anche proprietà antiossidanti, utili per contrastare l’azione dei radicali liberi che entra in gioco con l’esposizione al sole. Il vantaggio della frutta è che può essere consumata in ogni momento della giornata, dalla colazione alla cena.

Per pranzare potreste scegliere insalatone con verdure miste cui aggiungere magari un po’ di frutta secca (come mandorle o noci) che contribuirà a proteggervi dai danni dei raggi solari e dall’invecchiamento della pelle. Per quanto riguarda le verdure, potete andare sul sicuro con lattuga, pomodori e cetrioli, l’importante è che siano freschi.

Naturalmente non dovrete privarvi del tutto della carne: basterà alternare pesce e carni bianche, per avere un buon apporto di grassi poli-insaturi, importanti per l’apparato cardio-vascolare.
Ricordatevi che anche uova e formaggi hanno la loro importanza: sono un’ottima fonte di vitamina D, calcio e possono sostituire carne rossa e affettati. A proposito di latticini, ottimo anche lo yogurt, soprattutto per chi non ha un intestino regolare.

Come primi piatti non possono mancare insalate di riso o pasta, ottima fonte di carboidrati in grado di assorbire acqua fino al 70% del loro peso durante la cottura.


Il gelato può sostituire un pasto?

Non bisogna dimenticarsi di un altro grande amico nella lotta alla calura: il gelato, che può accompagnare pasti, merende e che va alternato con frutta fresca o macedonie. Oppure ancora, nel caso di una giornata particolarmente calda, potete usare l’abbinamento gelato e macedonia per sostituire del tutto il pasto.


Una dieta su misura per chi ha intolleranze alimentari

Per una dieta su misura però è importante rivolgersi a un nutrizionista: come deve comportarsi chi è allergico o intollerante a determinati cibi? O chi è affetto da patologie che influenzano l’alimentazione (diabete, ipertensione ecc)? Ogni persona è un caso a sé e dovrebbe seguire un programma nutrizionale specifico.
Prenotate una visita presso il nostro centro medico polispecialistico di Cologno Monzese: il nostro nutrizionista saprà prendersi cura delle vostre necessità e vi programmerà una dieta su misura.

Salva

Salva

Salva

Salva