Cos’è il trattamento osteopatico

L’osteopatia è “Un sistema affermato e riconosciuto di prevenzione sanitaria basata sul contatto manuale per la diagnosi e il trattamento. Rispetta la relazione tra il corpo, la mente e lo spirito, sia in salute che in malattia; pone l’enfasi sull’integrità strutturale e funzionale del corpo e sulla sua tendenza intrinseca ad auto-curarsi. Il Trattamento Manipolativo Osteopatico (OMT) viene visto come influenza facilitante per incoraggiare questo processo di autoregolazione”.

L’osteopata professionista, utilizzando un ampio ventaglio di tecniche manuali, ha come obiettivo quello di facilitare il dialogo fra struttura e funzione dell’organismo attraverso l’individuazione ed il trattamento dei distretti disfunzionali.

Gli obiettivi del trattamento osteopatico sono:

  • Riduzione del dolore e riduzione di altri sintomi;
  • Miglioramento della funzione (mobilità delle articolazioni etc.);
  • Incremento dell’apporto sanguigno e nutrizionale alle aree affette;
  • Miglioramento del ritorno venoso e linfatico;
  • Rimozione degli ostacoli per un ottimale trasmissione nervosa.

Come si svolge il trattamento osteopatico

L’osteopata utilizzerà delle tecniche manuali strutturali o funzionali su tutte le strutture del sistema locomotore (legamenti, muscoli, fasce, ossa ecc.), viscerale e craniosacrale.

Ricordiamo che in osteopatia non è il terapeuta che guarisce, ma il suo ruolo è quello di eliminare gli “ostacoli” alle vie di comunicazione del corpo al fine di permettere all’organismo, sfruttando i propri fenomeni di autoregolazione, di raggiungere la guarigione.

L’osteopatia mira a ristabilire l’armonia della struttura scheletrica di sostegno al fine di permettere all’organismo di poter trovare un proprio equilibrio ed un proprio benessere.

Come prepararsi al trattamento osteopatico

Questo trattamento osteopatico non è in alcun modo invasivo per il paziente e non occorre nessuna preparazione specifica.