Cos’è la diatermocoagulazione

La diatermocoagulazione è una tecnica utilizzata in ambito dermatologico dalla maggior parte degli specialisti. Viene utilizzata per l’asportazione di piccole parti di tessuto epidermico, ed è basata sull’elettrochirurgia: la capacità dell’energia elettrica di produrre calore.

Come si svolge la diatermocoagulazione

Nella diatermocoagulazione viene utilizzato uno strumento elettrico in grado di generare corrente elettrica ad impulsi. La corrente elettrica viene concentrata su un catodo e posto a contatto con la regione interessata che riesce dunque a tagliare o cicatrizzare l’epidermide.

La diatermocoagulazione viene impiegata in caso di:

  • nei fibromi;
  • asportazione verruche;
  • condilomi acuminati;
  • creste di gallo;
  • emorroidi.