Cos’è la dermatoscopia

La dermatoscopia o epiluminescenza, è una tecnica diagnostica per il cancro della pelle e la diagnosi precoce dei diversi tipi di melanoma maligno.

Sempre più diffusa, la dermatoscopia è una tecnica non invasiva che si utilizza per diagnosticare clinicamente le lesioni cutanee, soprattutto quelle pigmentate.

Grazie a questo metodo, il medico può studiare la pelle osservandone le strutture non visibili ad occhio nudo. Nel caso del melanoma, la dermatoscopia è fondamentale per ciò che riguarda la diagnosi precoce.

Come si svolge la visita dermatoscopica

Il dermatologo appoggia sui nei uno strumento chiamato dermatoscopio per osservare le caratteristiche microscopiche dei nei non osservabili a occhio nudo.

Essendo molto utile nello studio dei tumori cutanei pigmentati, viene utilizzata sempre più spesso per studiare le lesioni che abbiano queste caratteristiche. Per la sua capacità di distinguere un’alta percentuale di lesioni benigne e maligne, è fondamentale nella diagnosi precoce del melanoma.

Spesso, la dermatoscopia viene utilizzata quando si deve realizzare un controllo generale durante il quale il medico analizza tutta la superficie della pelle, impiegando tra i 40 e i 60 minuti per farlo.

Come prepararsi alla visita dermatoscopica

Questo esame non è in alcun modo invasivo per il paziente e non occorre nessuna preparazione specifica.

 

Costo: 105€